Quali sono le differenze tra i camaleonti e la gamma Extrem Stardust ?

| 0

Stardust , il fabbricante di vernici a effetti speciali made in France, amplia la sua collezione già unica di 18 colori “camaleonte”,
con un’impressionante serie di 16 colori camaleonte “Extrem”

Quale differenza con la gamma precedente ?

Già il prezzo, che a primo impatto può sembrare più elevato rispetto alle vernici camaleonte Stardust.
La ragione di tale differenza? probabilmente la composizione e la rarità del materiale che costituisce il camaleonte, il quale non è formato da classiche particelle di mica sintentica, come si può trovare ovunque nel mondo della vernice auto.
In effetti i colori Extrem sono fabbricati a partire da un substrato di magnesio, ricoperto da fini strati di metallo depositati tramite un processo elettrico.
Il risultato?
Dei colori metallizzati molto potenti, molto vivi e ricchi di colori, comparati alle vernici “colorshift” classiche.
Queste vernici offrono, inoltre, una miglior coprenza.

Ci si può rendere conto, sin dal primo sguardo, del contrasto molto marcato tra i cambiamenti cromatici: Ogni referenza Extrem mostra dei cambiamenti cromatici radicali, con 2 a 6 cambiamenti, in base all’angolo d’osservazione.

Descrizione del cambiamento cromatico o “viaggio dei colori”

L1009

L1009 ORIONIS : l’unico camaleonte che può mostrare da 6 a 7 colori, con il Verde, turchese, blu, viola, rosso, arancione/oro
L1010 CENTAURI : una tinta di 3 colori, abbastanza atipica, con tonalità chiare e fruttate, oro verde e rosa
L1020 DRACONIS : una referenza con solo 2 cambiamenti cromatici, verde e argentato (l’argento è una colorazione rara nei camaleonti)

L1030

L1030 MAJORIS : ancora una referenza con 2 colori , turchese e argento (una tinta rara)
L1050 AFRICA: un magnifico camaleonte tri-colore, con i colori dell’Africa : verde, giallo e rosso
L1060 ANDROMEDA: un camaleonte a 4 colori , unico nel suo genere, che allea toni freddi e caldi; Oro scuro, verde , blu , viola

L1070 SAPPHIRE: Fa parte dei camaleonti nonostante il suo effetto di cambiamento sia quasi indescrivibile. È un bel blu molto profondo, che diventa porpora
L1080 GAMMA LEONIS : un vero Oro , che si trasforma in verde , sugli angoli >30°
L1090 NEBULAR : il magnifico Oro, verde, blu, ultra potente in termini di vivacità dei colori
L1100 SIRIUS : una tinta bi-colore verde blu, gemella della colorazione standard camaleonte 225
L1210 ALPHA BOREALIS : Una straordinaria variante delle tinte standard 217, turchese, blu, viola

L1230

L1230 EPSILON : ecco una delle colorazioni più famose : turchese blu viola rosso arancione
L1280 SAGITTARII : ed ecco la colorazione più celebre, come la L1230, con un blu più profondo in sostituzione del turchese
L1864 SCORPIUS : Un colore molto speciale nei toni del verde e del marrone chiaro
L1866 ALDEBARAN : una tinta molto energetica con 3 colori, di cui 2 opposti nel cerchio cromatico : il rosa e il verde
L1868 ARCTURUS : una variante del L1866, che sostituisce il colore rosa con l’arancione-rosso all’estremità del “viaggio dei colori”
L1870 ANTARES: Ecco una tinta bi-colore che ha preso il nome di stella gigante, con il suo arancione fiammeggiante che si trasforma in verde
L1830 HELIOS : Camaleonte bi-colore arancione e rosso

Si può applicare una vernice camaleonte in tutti i settori?

Tenendo conto della resistenza totale ai raggi solari, un colore “colorshift” è perfettamente in grado di essere esposto all’esterno, anche in latitudini più a sud, per decine d’anni, senza indebolimento del colore.
Al di là della sua facile applicazione, il camaleonte è realmente il re delle vernici a effetti speciali, in quanto è davvero una vernice che attira gli sguardi, sorprende e intriga (è proprio questo l’effetto, seguendo l’ordine)!

L’applicazione di queste vernici è particolarmente alla moda nel mondo delle bici, ma anche nel settore delle dotazioni e oggetti di design.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *